Tutti gli articoli di Flavio Dal Lago

Avviso orari S. Messe al Cimitero

AVVISO ORARI S. Messe al Cimitero

La commemorazione dei fedeli defunti presso i cimiteri del 2 Novembre ha subito una variazione di orario a seguito dell’isolamento fiduciario di Don Giampaolo tuttora in attesa della risposta del tampone

Ore 15:00 S. Messa al Cimitero di S. Vito

Ore 16:00 S. Messa al Cimitero di Brendola

Indulgenza plenaria per i defunti

INDULGENZA PLENARIA PER I DEFUNTI

Da mezzogiorno del 1° novembre a tutto il 2 novembre è possibile ottenere l’indulgenza plenaria per i defunti alle solite condizioni, e cioè: visita ad una chiesa o al cimitero con recita del Padre Nostro e del Credo; una preghiera secondo le intenzioni del Papa; confessione e comunione. La stessa indulgenza è quest’anno estesa anche visitando il Cimitero per TUTTO IL MESE DI NOVEMBRE

Vuoi essere felice? 01/11/2020

VUOI ESSERE FELICE ?

1 Novembre 2020

La festa di tutti i Santi, cioè di coloro che vivono già nella gloria del cielo, è, al tempo stesso, la festa dei Santi che sono ancora in cammino, chiamati a partecipare alla gloria di Dio.
Oggi siamo invitati a ricordare tutti coloro che hanno raggiunto questa mèta e quindi anche tutte le anime beate che non sono ricordate nel calendario.
Può ora sorgere in noi la domanda: La santità è possibile? Certo che è possibile, è possibile per tutti; lo confermano i santi che sono giunti alla mèta in tanti modi diversi. Se rimaniamo uniti a Cristo possiamo essere certi di procedere nella giusta direzione.
La festa di tutti i Santi è veramente un motivo di grande gioia, di speranza e di consolazione, perché possiamo confidare sull’intercessione di tanti nostri fratelli che sono già nel Signore, e quindi di sperare di ricevere da loro la forza per poter giungere anche noi a quella beata condizione che loro hanno già raggiunto passando attraverso la vita, la valle delle prove e del dolore.
I Santi sono i nostri grandi padri e fratelli che amano consolare e rallegrare i piccoli e i poveri che siamo noi.
Non esitiamo e rivolgiamoci a loro per chiedere l’aiuto a credere e ad amare, a offrire e a perdonare, a lodare il Signore nella gioia e nelle prove.
Nel Vangelo odierno delle Beatitudini Gesù dice: “Beati voi…”
Perché queste parole siano rivolte a ciascuno di noi, testimoniamo con coerenza la nostra fede senza accontentarci di vivere nella mediocrità impegnandoci, ogni giorno, a fare delle scelte coraggiose. Celebriamo quindi la festa dei Santi, quelli del passato, del presente e del futuro, con tanta fiducia perché il Cielo non è lontano, è in mezzo a noi ed è in noi.
Vuoi essere felice? Cammina, proprio lì dove vivi, con quel marito o quella moglie, con quei genitori anziani, con quei vicini di casa, con quei compagni di scuola, coi colleghi di lavoro…, dove sei chiamato a far fiorire la vocazione alla santità.

Polo dell’infanzia di Brendola

POLO DELL’INFANZIA DI BRENDOLA

Domenica 1 Novembre Chiesa di S. Michele Ore 10:15 sono invitati tutti i genitori con i loro bambini, il Personale, i Volontari e il Comitato di Gestione per benedire insieme l’inizio del nuovo anno scolastico.

AMERAI DIO……amerai l’uomo 25/10/2020

AMERAI DIO……amerai l’uomo.

25 Ottobre 2020

Che cosa ci comanda il Signore? Di vivere nella fede, nella speranza e nella carità. E che cosa ci promette? La vita in comunione con Lui nell’eternità.
Uno dei farisei, nel tentativo di mettere alla prova Gesù e verificare se le sue risposte sono in linea con le norme della legge, gli domanda: Maestro, nella Legge, qual è il grande comandamento?
I farisei erano tenuti ad osservare oltre seicento precetti (talvolta anche comportamenti minuziosi) e tutti questi precetti dovevano essere osservati per essere ritenuti veramente fedeli a Dio.
Gesù non si sofferma su quel lungo elenco di norme, ma afferma che vi è un unico precetto che le riassume tutte, quello dell’amore per Dio, a cui fa seguito, quello dell’amore per il prossimo.
Per Cristo le strade che conducono verso Dio e verso il prossimo non si possono separare. Ecco perché il comandamento dell’amore è uno solo e abbraccia Dio e gli uomini.
Se siamo di Cristo e ci chiamiamo cristiani dobbiamo amare come Cristo ci ha amato e non lasciare che nel nostro cuore si annidi qualche ombra di esclusione, di risentimento, di non benevolenza.
Proviamo a domandarci: Come penso, come parlo, come agisco?
Scopriremo così quanta strada dobbiamo ancora compiere per vincere l’istintività che ci fa sentire facilmente l’offesa, la mortificazione, il turbamento, quando ci sembra di essere trattati male.
Cristo si è fatto vicino a noi perché possiamo vedere e imparare da Lui ad amare gratuitamente tutti coloro che ci fanno soffrire, perché chi sceglie di amare sceglie di vivere nella luce, nella gioia e nella pace del Signore. “Amerai…” Un amore al futuro, un amore dinamico, sempre da rinnovare, un amore che, in certi momenti, si fa preghiera, in altri imprecazione, in altri dolcezza, fatica e smarrimento.

Aiuto alla parrocchia e Aiuto per chi ha più bisogno

AIUTO ALLA PARROCCHIA e AIUTO PER CHI HA PIÙ BISOGNO

Celebrare insieme l’Eucarestia è un’esperienza di comunità e di condivisione. Sarebbe bello che, partendo da casa, ci preparassimo a vivere questo anche con piccoli gesti concreti, come quello di prevedere un aiuto per la parrocchia (l’elemosina che potremo fare uscendo di chiesa negli appositi cestini) ma anche un aiuto per chi ha più bisogno, per questo lasceremo ogni domenica il cesto di raccolta viveri della Caritas dove alla domenica è possibile portare qualcosa da condividere, in modo che accanto alla preghiera ci sia anche un gesto concreto di carità (preferibilmente olio, e latte).

Anniversari di matrimonio domenica 8 novembre

ANNIVERSARI DI MATRIMONIO DOMENICA 8 NOVEMBRE

Ritrovo nel salone S. Michele ore 9:45 S.
Messa ore 10:15 Chiesa di S. Michele

Per adesioni telefonare a:
Girardi Antonio e Carla 0444 400983
Frison Luciano e Catia 3381414413
Fabris Giuseppe e Laura 3387330146

Quota di partecipazione € 15 a coppia (fiori, ricordo anniversario e bouquet)